Crostata Fondente & Lamponi

CROSTATA Ganache Fondente&Lamponi

Frolla Milano
Farina 250 g
Burro 125 g
Zucchero a velo 125 g
Uova 50 g (1 uovo intero)
Sale 1 g
Vaniglia in bacca 1/2crostatafondenteinter
Limone o arancia scorza 1

Ganache al cioccolato fondente
Cioccolato al 70% 200gr
Panna fresca da montare 100ml
burro, una noce

Lamponi
1 cestino di lamponi (o anche due)
2 noci di burro
2 cucchiai di zucchero di canna
2 cucchiai di Amaretto di Saronno

——————————————
Tirare fuori dal frigo il burro e l’uovo circa mezz’ora prima di cominciare il lavoro. Preparare una spianatoia su cui versare la farina setacciata e lo zucchero, mescolandoli con le dita in modo da amalgamarli il più possibile; bagnare le dita sotto acqua fredda e mescolare all’impasto il burro precedentemente tagliato a pezzetti (o sciolto al microonde), la scorza del limone tagliata a listarelle o grattugiata e la presa di sale. Questa operazione va svolta il più velocemente possibile, in modo che il composto non si scaldi troppo; una volta che la pasta avrà assunto una consistenza sbriciolosa, aggiungere le uova in modo da renderla elastica. Lavorare la pasta con le mani finché non si sono amalgamati tutti gli ingredienti, dopodiché avvolgerla nella pellicola trasparente e lasciarla riposare in frigo per almeno 3 ore. Trascorso questo tempo stendere la pasta (aggiungendo un poco di farina se risultasse troppo appiccicosa) formando una sfoglia di circa 7 millimetri; imburrare una tortiera per crostate e farcirla con la pasta. Per trasferirla nella tortiera, arrotolare la pasta intorno al mattarello e poi srotolarla delicatamente sulla tortiera.

Prendere una pentola abbastanza capiente e spezzettate all’interno il cioccolato fondente e la noce di burro; portate i due ingredienti alla quasi ebollizione a fuoco basso, a bagnomaria.
Togliete quindi la pentola dal fuoco e aggiungetevi subito la panna fresca. Mescolate bene con una frusta, finché il composto non si sarà completamente amalgamato e avrà assunto una bella colorazione lucida ed uniforme.

Lavare i lamponi in acqua fredda.
In una pentola bassa e larga fare sciogliere il burro con lo zucchero di canna. Aggiungere l’Amaretto di Saronno e lasciare sobbollire a fuoco dolce per due minuti. Togliere dal fuoco e lasciare raffreddare. Rotolare delicatamente i lamponi nel composto.

Nella tortiera precedentemente riempita con la frolla alla quale avrete aggiunto e formato un bordo abbastanza alto e bucherellato con una forchetta, aggiungere diversi cucchiai di Ganache al cioccolato fondente e livellare. Posizionare a piacere i lamponi e versare il liquido all’Amaretto avanzato in padella.
Infornare in forno ventilato a 180° per 20 minuti.

Il risultato è una torta dal gusto deciso. Dedicata a quei palati poco inclini a dolci troppo zuccherini.
Come nota a contrasto consiglio di accompagnare con un bicchiere di Brachetto o Fragolino. Perché a ChiaraPasticcia i contrasti e le contraddizioni, piacciono sempre!!!

Una Ricetta di Chiarapasticcia

Fotografie e Testi di Chiarapasticcia

Post a Comment

Questop sito utilizza i Cookie, le impostazioni dei cookie sono impostate su Consenti Cookie Ulteriori informazioni

Le impostazioni dei cookie su questo sito sono impostate su "Consenti cookie" per darvi la migliore esperienza di navigazione possibile. Se si continua a utilizzare questo sito Web senza modificare le impostazioni dei cookie o fai clic su "Accetto" acconsenti a questo. Cookie Policy I cookies sono piccoli file di testo che vengono depositati sul vostro computer per aiutare il sito a fornire una migliore esperienza utente. In generale, i cookie vengono utilizzati per mantenere le preferenze dell’utente, memorizzano le informazioni per cose come carrelli della spesa, e di fornire dati di monitoraggio anonimi per applicazioni di terze parti come Google Analytics. Come regola generale, i cookie renderanno la vostra esperienza di navigazione migliore. Tuttavia, si può scegliere di disabilitare i cookie su questo sito e su altri. Il modo più efficace per farlo è quello di disabilitare i cookie nel tuo browser. Noi suggeriamo di consultare la sezione della Guida del tuo browser. Più in dettaglio i diversi utilizzi dei cookie sono dunque: Per riempire il carrello della spesa virtuale in siti commerciali (i cookie ci permettono di mettere o togliere gli articoli dal carrello in qualsiasi momento). Per permettere ad un utente il login in un sito web. Per personalizzare la pagina web sulla base delle preferenze dell’utente (per esempio il motore di ricerca Google permette all’utente di decidere quanti risultati della ricerca voglia visualizzare per pagina). Per tracciare i percorsi dell’utente (tipicamente usato dalle compagnie pubblicitarie per ottenere informazioni sul navigatore, i suoi gusti le sue preferenze. Questi dati vengono usati per tracciare un profilo del visitatore in modo da presentare solo i banner pubblicitari che gli potrebbero interessare). Per la gestione di un sito: i cookie servono a chi si occupa dell’aggiornamento di un sito per capire in che modo avviene la visita degli utenti, quale percorso compiono all’interno del sito. Se il percorso porta a dei vicoli ciechi il gestore se ne può accorgere e può migliorare la navigazione del sito.

Chiudi