Crostata Pere & Mandorle

Crostata Pere&MandorleProcessed with VSCOcam with t1 preset

Frolla
Farina 250 g
Burro 125 g
Zucchero a velo 125 g
Uova 50 g (1 uovo intero)
Sale 1 g
Vaniglia in bacca 1/2
Limone o arancia scorza 1

Crema di mandorle:
 Farina di mandorle 100g 
Zucchero 55g
 Burro 75g
 Uovo 1
Albume 1
Aroma di mandorle q.b.

Pere:
3 pere succose e mature ma non eccessivamente morbide
due cucchiai di confettura di albicocche
1 cucchiaio di rum
Mandorle a scaglie



Preparazione:
Tirare fuori dal frigo il burro e l’uovo circa mezz’ora prima di cominciare il lavoro. Preparare una spianatoia su cui versare la farina setacciata e lo zucchero, mescolandoli con le dita in modo da amalgamarli il più possibile; bagnare le dita sotto acqua fredda e mescolare all’impasto il burro precedentemente tagliato a pezzetti (o sciolto al microonde), la scorza del limone tagliata a listarelle o grattugiata e la presa di sale. Questa operazione va svolta il più velocemente possibile, in modo che il composto non si scaldi troppo; una volta che la pasta avrà assunto una consistenza sbriciolosa, aggiungere l’uovo in modo da renderla elastica. Lavorare la pasta con le mani finché non si sono amalgamati tutti gli ingredienti, dopodiché avvolgerla nella pellicola trasparente e lasciarla riposare in frigo per almeno 3 ore. Trascorso questo tempo stendere la pasta (aggiungendo un poco di farina se risultasse troppo appiccicosa) formando una sfoglia di circa 7 millimetri; imburrare una tortiera per crostate e farcirla con la pasta tagliata a cerchio, creando poi un bordo che risulti bello corposo e resistente.

Nel frattempo preparate la crema di mandorle versando la farina di mandorle in un mixer insieme al burro e allo zucchero e mixando fino ad ottenere una crema. A questo punto aggiungete l’uovo, l’albume e l’aroma di mandorla e mixate per farli amalgamare. La crema è pronta e da versare nello stampo dopo aver bucherellato il fondo della frolla con una forchetta.

Sbucciate le pere, tagliatele a metà, togliete i semi e poi appoggiate la metà su un tagliere e tagliatela a fettine sottili. Con una spatola adagiate sulla crema ogni metà di pera tagliata a fettine e disponetela facendo in modo di distanziare a formare una raggiera. Spargete la superficie con qualche mandorla a scaglie. Infornate per 25/30 minuti, dopodiché sfornate e lasciate raffreddare.

Scaldate la confettura di albicocche con il rum e portate a ebollizione (a scelta aggiungere qualche pizzico di zenzero in polvere), poi spegnete e quando la crostata sarà fredda, spennellate la superficie con la marmellata per lucidarla.

Il risultato stupisce: bella da vedere; buona da assaggiare. Sapori morbidi, avvolgenti e delicati. Come accompagnarla? Di sicuro in compagnia di cari amici e chiacchiere serene. Poi che si scelga un buon vino bianco fermo fruttato o una fumante tazza di the bianco, il palato e l’umore possono solo ringraziare.

Una vera delizia, parola di ChiaraPasticcia!!!

Le fotografie e la ricetta sono di Chiarapasticcia

Processed with VSCOcam with t1 preset

Post a Comment

Questop sito utilizza i Cookie, le impostazioni dei cookie sono impostate su Consenti Cookie Ulteriori informazioni

Le impostazioni dei cookie su questo sito sono impostate su "Consenti cookie" per darvi la migliore esperienza di navigazione possibile. Se si continua a utilizzare questo sito Web senza modificare le impostazioni dei cookie o fai clic su "Accetto" acconsenti a questo. Cookie Policy I cookies sono piccoli file di testo che vengono depositati sul vostro computer per aiutare il sito a fornire una migliore esperienza utente. In generale, i cookie vengono utilizzati per mantenere le preferenze dell’utente, memorizzano le informazioni per cose come carrelli della spesa, e di fornire dati di monitoraggio anonimi per applicazioni di terze parti come Google Analytics. Come regola generale, i cookie renderanno la vostra esperienza di navigazione migliore. Tuttavia, si può scegliere di disabilitare i cookie su questo sito e su altri. Il modo più efficace per farlo è quello di disabilitare i cookie nel tuo browser. Noi suggeriamo di consultare la sezione della Guida del tuo browser. Più in dettaglio i diversi utilizzi dei cookie sono dunque: Per riempire il carrello della spesa virtuale in siti commerciali (i cookie ci permettono di mettere o togliere gli articoli dal carrello in qualsiasi momento). Per permettere ad un utente il login in un sito web. Per personalizzare la pagina web sulla base delle preferenze dell’utente (per esempio il motore di ricerca Google permette all’utente di decidere quanti risultati della ricerca voglia visualizzare per pagina). Per tracciare i percorsi dell’utente (tipicamente usato dalle compagnie pubblicitarie per ottenere informazioni sul navigatore, i suoi gusti le sue preferenze. Questi dati vengono usati per tracciare un profilo del visitatore in modo da presentare solo i banner pubblicitari che gli potrebbero interessare). Per la gestione di un sito: i cookie servono a chi si occupa dell’aggiornamento di un sito per capire in che modo avviene la visita degli utenti, quale percorso compiono all’interno del sito. Se il percorso porta a dei vicoli ciechi il gestore se ne può accorgere e può migliorare la navigazione del sito.

Chiudi