Il 13 maggio è il compleanno dei Casonsei!

Il prossimo 13 maggio Bergamo festeggerà un importante compleanno: la nascita del Casoncello! Piatto storico che appartiene alla tradizione bergamasca da più di sei secoli.
In realtà, la sua lunga fama è legata alla festa che celebrava, il 13 maggio 1386, l’instaurarsi della Signoria di Gian Galeazzo Visconti che liberava Bergamo dalla tirannia di Bernabò Visconti. si tramanda che in quell’occasione siano stati serviti centinaia di piatti di Casoncelli. Casoncelli-5
E proprio il 13 maggio, a partire dalle 10.00 del mattino, si terrà a Palazzo Borsa Merci un importante convengno cui parteciperanno storici della gastronomia ed esperti della storia bergamasca, cuochi di fama nazionale e internazionale, giornalisti e attori che indagheranno i mille segreti di questo meraviglioso piatto.
La giornata si chiuderà – tempo permettendo- con la manifestazione “street Casoncello” alla sua prima edizione, dove si potranno assaggiare i casoncelli tradizionali e in versione rivisitata.
Tutti hanno assaggiato questo gustosissimo piatto, di cui anche i turisti si innamorano puntualmente, ma è bene ricordare che originariamente, la ricetta era parzialmente diversa da quella attuale. Infatti, si trattava sempre di una pasta ripiena ma dal gusto agrodolce: pere Spadone, cubetti di candito e mandorle tritate tutto ben amalgamato con le uova. Successivamente, vennero aggiunte un’abbondante dose di formaggio e le spezie.
Solo in tempi più recenti nasce il ripieno più noto fatto di carne e uva sultanina o amaretto, formaggio e spezie, tra cui spiccano noce moscata e cannella che deliziano il palato lasciando in bocca un gradevolissimo retrogusto dolce. Invariato per tutte le ricette è invece il condimento: una buona dose di burro fuso, una generosa manciata di formaggio grattugiato e la salvia dorata bel burro.
Nell’attesa quindi che si apra la stagione delle sagre, non ci resta che rendere onore alla tradizione lasciandoci deliziare dai nostri strepitosi Casonsèi!

Il 13 maggio è il compleanno dei Casonsei!

Post by Roberta Pozzi

Foto Luca Lucchetti

Lascia un commento