STRACCHINI

Stile caseario dell’antica civiltà dei bergamini e sua evoluzione attuale

Irene Foresti

Stile caseario dell’antica civiltà dei bergamini e sua evoluzione attuale.Nel vastissimo e variegato panorama caseario italiano, ad un primo sguardo superficiale pare non possa esserci nulla di più semplice di uno Stracchino.Ma, invece, dietro il semplice termine Stracchino si cela un mondo vastissimo, sia dal punto di vista alimentare che storico-culturale.Lo Stracchino non è uno solo, perché gli Stracchini sono tanti, tanto simili quanto peculiarmente diversi fra loro .Questa ricerca, abbracciando vari ambiti ed epoche storiche, vi guiderà nell’insospettabile mondo dei “semplici” Stracchini.

Descrizione

Lo stile caseario dei bergamini  (Antonio Carminati, direttore del Centro Studi Valle Imagna)
Introduzione
Considerazioni linguistiche : Un’etimologia quasi scontata / Rintracciare un nome / Per una definizione di Stracchino / Lo Stracchino nella letteratura / Lo Stracchino nel linguaggio corrente e popolare
Le origini : La transumanza, un fenomeno antropico / Gli alpeggi e le produzioni casearie
I protagonisti: i Bergamini / Ma alla fine…lo Stracchino quando è nato? / Il declino della transumanza?
L’areale dello Stracchino :  Il Piemonte / La Liguria / La Toscana / Il Nord Est:Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia /L’Emilia Romagna / La Campania / La Sardegna / Le altre regioni: Umbria, Lazio, Abruzzo, Basilicata e Puglia
L’epicentro: la Lombardia : Paneropoli e provincia / Bergamo e le Orobie / La provincia bresciana / Lecco e Como / Ma la Valtellina? / Il lodigiano / Crema e Cremona / Pavia e Vigevano
L’economia degli Stracchini :Il mercato ed il panorama economico storico / L’areale commerciale italiano / L’areale commerciale estero / Il valore commerciale degli Stracchini
Dentro il caseificio : Pascoli, vacche e stagioni / Il latte degli Stracchini / La munta calda / L’uso della paglia / Altre peculiarità produttive / Mani in pasta! / Le fascere e le attrezzature di trasporto degli  Stracchini / I casari / Inconvenienti produttivi / Le frodi
Gli Stracchini : Lo Stracchino Quartirolo / Lo Stracchino Bronzone / Lo Stracchino all’Antica delle Valli Orobiche / Lo Strachèt / Lo Strachitunt / Lo Stracchino Salva / La Crescenza / Taleggio e Gorgonzola / I”sottoprodotti” della lavorazione degli Stracchini
Grana o Stracchino?
Lo statuto sociale dello Stracchino :  Lo Stracchino, da necessità a golosità /  Un’abitudine radicatissima / Le donne e lo Stracchino / Stracchino e salute pubblica / Il paradosso economico
Amato e odiato : Gradimenti d’élite / Per un profilo sensoriale dello Stracchino
Fra leggenda e folklore : Da Polifemo alla Madonna
Stracchini dolci… per davvero! : Gelati e sorbetti in forma di Stracchino / La diffusione geografica degli Stracchini gelato-sorbetto / Altri Stracchini “dolci”
Stracchino ai fornelli (con il contributo dello Chef Enrico Capelli)
L’abbinamento principe: polenta e Stracchino
Lo Stracchino oggi, fra rivisitazione e valorizzazione culinaria / Antipasti / Primi piatti / Secondi piatti / Dessert
Note di chiusura
Un grazie a…
Bibliografia, sitografia e fonti
Le pubblicazioni del Centro Studi Valle Imagna

https://www.ellelibri.com/prodotto/stracchini/

Questop sito utilizza i Cookie, le impostazioni dei cookie sono impostate su Consenti Cookie Ulteriori informazioni

Le impostazioni dei cookie su questo sito sono impostate su "Consenti cookie" per darvi la migliore esperienza di navigazione possibile. Se si continua a utilizzare questo sito Web senza modificare le impostazioni dei cookie o fai clic su "Accetto" acconsenti a questo. Cookie Policy I cookies sono piccoli file di testo che vengono depositati sul vostro computer per aiutare il sito a fornire una migliore esperienza utente. In generale, i cookie vengono utilizzati per mantenere le preferenze dell’utente, memorizzano le informazioni per cose come carrelli della spesa, e di fornire dati di monitoraggio anonimi per applicazioni di terze parti come Google Analytics. Come regola generale, i cookie renderanno la vostra esperienza di navigazione migliore. Tuttavia, si può scegliere di disabilitare i cookie su questo sito e su altri. Il modo più efficace per farlo è quello di disabilitare i cookie nel tuo browser. Noi suggeriamo di consultare la sezione della Guida del tuo browser. Più in dettaglio i diversi utilizzi dei cookie sono dunque: Per riempire il carrello della spesa virtuale in siti commerciali (i cookie ci permettono di mettere o togliere gli articoli dal carrello in qualsiasi momento). Per permettere ad un utente il login in un sito web. Per personalizzare la pagina web sulla base delle preferenze dell’utente (per esempio il motore di ricerca Google permette all’utente di decidere quanti risultati della ricerca voglia visualizzare per pagina). Per tracciare i percorsi dell’utente (tipicamente usato dalle compagnie pubblicitarie per ottenere informazioni sul navigatore, i suoi gusti le sue preferenze. Questi dati vengono usati per tracciare un profilo del visitatore in modo da presentare solo i banner pubblicitari che gli potrebbero interessare). Per la gestione di un sito: i cookie servono a chi si occupa dell’aggiornamento di un sito per capire in che modo avviene la visita degli utenti, quale percorso compiono all’interno del sito. Se il percorso porta a dei vicoli ciechi il gestore se ne può accorgere e può migliorare la navigazione del sito.

Chiudi