CIBO, TERRA E LAVORO Cultura ed etnografia alimentare nella storia della Valle Brembana

Irene Foresti, autrice di “Cibo, Terra e Lavoro“ propone un’opera appassionata costruita grazie ad una ricerca meticolosa che contaddistingue questo interessante lavoro.
Il volume è incentrato sullo stretto legame tra territorio bergamasco e cibo prodotto dalla terra e dai suoi abitanti.
Nella visione dell’opera, il cibo è considerato non solo come un prodotto della terra di proprietà del commerciante e del consumatore, ma soprattutto come un veicolo di valori sociali solidi, frutto del sapere popolare tramandato nei secoli.
Nel corso dell’opera, infatti, si intrecciano cenni storici (come l’origine dalla Via Priula, una delle più importanti vie di comunicazione e commercio di fine ‘500) ed elementi di vita quotidiana di generazioni di valligiani che attraverso il duro lavoro sono riuscite a superare le molte difficoltà della vita di montagna, dell’isolamento e della scarsità di mezzi.
Attraverso ricchi approfondimenti l’Autrice mostra come la Val Brembana non significhi solo Polenta Taragna e Stracchino, ma anzi esprima un ricco patrimonio culturale e di beni agroalimentari.
Non solo, il volume offre un’ampia raccolta – più di 60! – di ricette legate alla tradizione Bergamasca tutte da gustare.

CIBO, TERRA E LAVORO Cultura ed etnografia alimentare nella storia della Valle Brembana

Irene Foresti

Edizioni, Centro Studi Valle Imagna

per chi fosse interessato all’acquisto: Cibo, Terra e Lavoro

 

Lascia un commento